Terrorismo, individuato ed espulso dall’Italia tunisino in contatto con l’attentatore di Berlino

Terrorismo, individuato ed espulso dall’Italia tunisino in contatto con l’attentatore di Berlino

Con provvedimento del ministro dell’Interno, Marco Minniti, è stata eseguita l’espulsione di un cittadino tunisino, per motivi di sicurezza, dalla frontiera aerea di Roma Fiumicino, con volo diretto a Tunisi.

Si tratta di un 37enne, residente a Latina, che era stato segnalato nell’ambito degli approfondimenti investigativi avviati in seguito all’attentato compiuto a Berlino lo scorso 19 dicembre da Anis Amri.

In particolare, l’uomo è risultato intestatario di un’ utenza emersa tra i contatti intestati allo stesso Anis Amri

Con questa espulsione, la 21/a del 2017 – riferisce il Viminale – salgono a 153 i soggetti gravitanti in ambienti dell’estremismo religioso espulsi con accompagnamento alla frontiera dal gennaio 2015 ad oggi.