Terrorismo in Italia, inneggiava all’Isis, espulso un egiziano

Con un provvedimento firmato dal ministro dell’Interno, Marco Minniti, è stata eseguita l’espulsione per motivi di sicurezza dello Stato di un cittadino egiziano, di 41 anni, residente a Roma. Ne dà notizia il Viminale. L’uomo aveva postato e condiviso sul web, con utenti dello stesso orientamento ideologico, contenuti apologetici del leader Abu Bakr Al Baghdadi e proclami inneggianti alla conquista di Roma ad opera del califfato.

Salgono così a 166, informa il Ministero dell’Interno, i soggetti gravitanti in ambienti dell’estremismo religioso espulsi con accompagnamento alla frontiera dal gennaio 2015 ad oggi e, di questi, 34 sono quelli espulsi nel corso del 2017.