Condividi

Il regista Tinto Brass è ricoverato a Roma, come si apprende da ambienti ospedalieri, in terapia intensiva all’ospedale Sant’Andrea. Maestro del cinema erotico italiano, 86 anni, il regista ha avuto un malore e la moglie, , ha chiamato l’ambulanza. Già nel 2010 Brass aveva avuto un ictus.

Il regista Tinto Brass, maestro indiscusso del cinema erotico italiano, è ricoverato a Roma in terapia intensiva all’ospedale Sant’Andrea. Brass, 86 anni, aveva già nel 2010 avuto un ictus e, a quanto si apprende dalla moglie, Caterina Varzi, ha avuto un malore che ha richiesto un ricovero urgente in ospedale.

Secondo il Corriere della Sera che riporta la notizia del ricovero la situazione è precipitata lunedì sera nella villa di Isola Farnese dove il regista vive da molti anni.

Sempre il quotidiano riporta le parole dette dal regista a proposito del fortissimo legame che lo lega alla moglie e le sue idee sul fine vita: “Nel caso io non sia più in grado di badare a me stesso, Caterina sceglierà per me la cosa giusta. Le consegno la chiave della mia vita, sicuro che la girerà al momento giusto”.

Nato a Milano il 26 marzo 1933 ha iniziato la sua lunghissima e densa carriera negli anni Sessanta con film storici come La chiave con Stefania Sandrelli, Miranda con Serena Grandi, Capriccio con Francesca Dellera, Senso ’45 con Anna Galiena.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteLasciata ore in auto sotto il sole rovente: morta una bimba di soli quattro anni
Prossimo articoloCodice della strada, patente sospesa fino a due mesi per chi guida telefonando

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.