Tiziano Chierotti

SOS1308468Per non dimenticare il caporal maggiore Tiziano Chierotti.

Tiziano Chierotti, caporale del 2° Reggimento degli alpini era nato a Sanremo nel 1988 e viveva con la famiglia a Taggia. Il 25 ottobre del 2012, durante un’operazione congiunta della Task Force South East con il 207° Corpo dell’esercito Afghano era stato ferito a morte.
L’aggressione da parte degli insorti afghani era avvenuta mentre i militari pattugliavano il villaggio di Siav a sud di Herat, a circa 20 chilometri dalla Base operativa “Lavaredo” di Bakwa.

Gravemente ferito era stato trasferito all’ospedale militare di Camp Bastione dove era deceduto poche ore dopo nonostante il prodigarsi dei medici.

Onorificenze – Croce d’Onore alle vittime di atti di terrorismo o di atti ostili impegnate in operazioni militari e civili all’estero
100px-VittimeTerrorismo2Volontario del 2° Reggimento Alpini, animato da straordinarie qualità morali e di carattere, comandato in missione di pace in teatro afghano, si prodigava, con raro entusiasmo ed eccezionale professionalità, nell’assolvimento dei propri compiti. Il 25 ottobre 2012, nel corso di un attacco condotto da elementi ostili con armi portatili e razzi, colpito all’addome periva per le ferite riportate, immolando la propria vita. Chiaro esempio di attaccamento al servizio, di nobili ideali e di altissimo spirito patriottico spinto fino all’estremo sacrificio. Bakwa (Afghanistan), 25 ottobre 2012