Condividi

Botulino nel tonno in scatola, è scattato l’allarme in Europa, dove quasi 3.500 confezioni sono state ritirate dal mercato.

Le lattine di tonno interessate sono state richimate dalla catena di supermercati DIA lo scorso 10 agosto.

In particolare, sono 3.420 le scatolette di tonno da 900 grammi che sarebbero state contaminate dalla tossina del botulino rilevata dalle autorità sanitarie.

Tossina che, oggi, è stata confermata essere presente anche dalla stessa sociètà interessata dopo l’esito delle analisi di una latta di prodotto inscatolato dalla ditta galiziana Frinsa del Noroeste, l’azienda spagnola che si occupa di produzione e vendita di diverse specialità alimentari in scatola.

L’Agenzia spagnola per la sicurezza alimentare e Nutrizione, ha specificato che il prodotto in oggetto è il tonno in scatola in olio di semi di girasole da 900 grammi con lotto 19/154 023 02587, con data di consumo consigliato indicata al 31/12/2022.

L’allerta, lanciata dalla Spagna attraverso il RASFF (Sistema rapido di allerta europeo alimenti) era scattato dopo che alcune persone, erano rimaste intossicate dopo aver mangiato una insalata preparata in casa, con il tonno in oggetto tra gli ingredienti.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteFrancia, attacco armato in strada: almeno 1 morto e 9 feriti. Tre persone gravissime in ospedale
Prossimo articoloTorna l'incubo terremoto in Centro Italia: forte scossa nella notte, paura da Amatrice a Viterbo