Condividi

Lʼoperazione della polizia di Rimini ha individuato e smantellato unʼorganizzazione criminale che guadagnava centinaia di migliaia di euro vendendo illegalmente gli animali nel nostro Paese

La polizia di Rimini ha scoperto e smantellato un’organizzazione criminale dedita al traffico illegale di animali, alla truffa, alla falsificazione di documenti relativi alle vaccinazioni e al maltrattamento di animali. Nel corso dell’operazione, condotta in tutta Italia e in Slovacchia, gli agenti hanno arrestato diverse persone e sequestrato oltre cento cuccioli di cane.

Il blitz si è svolto a Milano, Alessandria, Bergamo, Savona e Napoli, oltre che nella repubblica slovacca, e ha coinvolto oltre 50 agenti della polizia italiana, trenta di quella slovacca e diverse guardie ecozoofile di “Fare Ambiente”.

L`organizzazione aveva come Paese di riferimento la Slovacchia, dove sono stati localizzati i vertici del gruppo criminale e da dove provengono i cuccioli sequestrati. Dalle indagini è emerso un traffico illegale di migliaia di cani che ha fruttato all’organizzazione guadagni per oltre un milione di euro.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteCarmagnola, bimbo abbandonato dalla madre in strada: parla il padre "Riportatemelo"
Prossimo articoloSci. Trionfo italiano SuperG: il carabiniere Dominik Paris è medaglia d'oro: "È davvero un anno magico"

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.