Tragedia in A29, morti due bimbi. Il padre scortato dai Carabinieri

Tragedia in A29: dopo un terribile schianto, morti due bimbi di 13 e 9 anni, francesco e antonio provenzano. Grave il papà, ricoverato all’ospedale Villa Sofia.

Secondo alcuni quotidiani, il papà sarebbe arrivato scortato dai carabinieri poichè, ad attenderlo ci sono sarebbero stati familiari della ex moglie che lo ritengono responsabile di quanto successo.

In un video postato pochi minuti prima dell’incidente si vede il padre alla guida. Poco dopo più nulla. Le indagini sono ancora in corso: se ne sta occupando la Polizia Stradale.

Secondo una prima ricostruzione, la vettura su cui viaggiavano il padre con i due minori è uscita di strada e si è ribaltata.

Sul luogo del sinistro sono intervenuti 4 equipaggi della Sezione Polizia Stradale di Trapani e dei reparti distaccati di Alcamo e Marsala, personale Anas, dei Vigili del Fuoco e del 118, che hanno messo in sicurezza la carreggiata e prestato i necessari soccorsi.

“Sin da subito si rilevava la gravità dell’accaduto in quanto i tre occupanti dell’autovettura avevano riportato gravi lesioni – dice la Polstrada – Due feriti sono stati trasferiti nei vicini ospedali di Alcamo Partinico, mentre per il giovane Francesco di 13 anni il personale sanitario, dopo aver tentato una rianimazione, ne ha dichiarato il decesso”.

Successivamente, in ospedale, sarebbe morto anche il più piccolo.

LEGGI ANCHE: Tragedia in strada, dopo Francesco muore anche il fratellino Antonio: il padre resta in gravi condizioni