Condividi

Violenza sessuale su una 19enne: arrestato un marocchino 41enne

Orrore e sgomento a Bisceglie dove un cittadino marocchino di 41 anni senza fissa dimora è stato arrestato con la gravissima accusa di aver stuprato una ragazza dopo averla tramortita

La vittima, una giovane di 19 anni, dopo un giorno ha trovato il coraggio di denunciare tutto ai Carabinieri.

Ne sono seguiti momenti molto toccanti, infatti la ragazza, accompagnata e sostenuta dai genitori, proprio davanti ai Carabinieri è scoppiata in un pianto liberatorio.

Il tutto è accaduto nei pressi della stazione ferro viaria, vicino al parcheggio buio.

La giovane aveva appena lasciato gli amici dopo una serata in allegria.

L’uomo prima avrebbe approcciato “amichevolmente” per poi aggredirla, bloccarla e trascinarla nascosta da occhi indiscreti umani e virtuali

 

Tenenza Carabinieri Bisceglie

 

I Carabinieri si sono messi subito sulle tracce del marocchino.

Lo trovano dopo diverse ricerche in uno scantinato mentre dormiva con alcuni connazionali.

Gli abiti indossati sono gli stessi descritti dalla ragazza e dalle testimonianze degli amici.

Secondo i Carabinieri sarebbe quindi lui l’autore della violenza.

Da sabato si trova in carcere a Trani in attesa del processo per violenza sessuale.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteTragico incidente stradale: la vittima è il Carabiniere Giancarlo forino. Inutili i soccorsi
Prossimo articoloMelegatti salva, oggi riparte la produzione: a Natale compriamo i suoi pandori