37 anni e due figli, chi era Pasquale Apicella, il poliziotto caduto a Napoli

Aveva 37 anni Pasquale Apicella, l’agente scelto di Polizia morto nel tentativo di bloccare gli autori di un tentato furto in banca a Napoli. Pasquale, scrive Huffingtonpost Italia, lascia la famiglia.

Aveva una moglie e due figli: il più grande di sei anni, il più piccolo pochi mesi appena.

In Polizia dal dicembre dal 2014 -spiega ancora l’huffingtonpostè stato prima all’ufficio del personale della Questura di Milano. Dal giugno 2016 ha lavorato al commissariato Trastevere e dall’ottobre 2017 era a Napoli, prima al commissariato Scampia e successivamente, dal dicembre 2019, al commissariato di Secondigliano.

Il Sindaco di Napoli Luigi de Magistris esprime il più profondo cordoglio per la tragica morte dell’agente: “Esprimo il più profondo cordoglio, a nome della Città, alla famiglia dell’agente scelto ucciso ed a tutti gli uomini e le donne della Polizia di Stato che ogni giorno sono impegnati con professionalità e sacrificio nella prevenzione e repressione del crimine. Al poliziotto ferito vanno gli auguri di una pronta guarigione”, dice il primo cittadino.

FOTO DI BLASTINGNEWS, TELECLUBITALIA e INTERNAPOLI

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche