Condividi

Il super poliziotto americano Jack Cambria non è un poliziotto qualsiasi, ma l’ex comandante della squadra di negoziazione degli ostaggi del dipartimento di polizia di New York.

Nelle scorse ore intervenuto a margine del seminario all’Università di Macerata, ha parlato con i giornalisti degli inizi della sua carriera in cui ha condotto efficacemente tante trattative apparentemente ‘impossibili’.

Per l’occasione ha parlato di diversi argomenti, tra cui la vicenda di Silvia Romano (LEGGI ANCHE: Il super poliziotto: “capire se Silvia Romano è ancora viva”) per arrivare fino a Trieste, commentando la terribile uccisione di Matteo Demenego e Pierluigi Rotta in Questura ad inizio Ottobre. Jack Cambria ha infatti detto all’Adnkronos che “le regole americane sono diverse da quelle italiane”.

“In America quando un sospetto è tratto in custodia è sempre ammanettato. Non conosco bene il caso, ma probabilmente i due poliziotti avranno pensato che non ci fosse la necessità di farlo. Ripeto che, le regole sono ben diverse. Bisogna stare attenti quando si lavora con i criminali”.

All’Adnkronos: ” Anche quando ci si trova davanti a una situazione di disagio mentale, di un arresto o di ostaggi, secondo Jack Cambria, è necessario “l’intervento di un negoziatore, che sappia ascoltare e gestire le emozioni”.

Un caso simile a quello di Trieste – si legge ancora su ADNKRONOSma con un esisto diverso è quello che ha coinvolto un collega del super poliziotto preso in ostaggio da un criminale nella centrale di polizia di New York. ”Io non conoscevo quel collega ancora, ma la sfida più importante era non solo che entrambi uscissero vivi dall’ufficio dove si era barricato il criminale, ma che il mio collega non fosse ammazzato perché se lui fosse stato vittima poi gli altri mi avrebbero additato come ‘il negoziatore che ha fatto uccidere il collega’. Dopo sei ore siamo riusciti a far mettere giù la pistola al criminale, ad arrestarlo e a salvare il mio collega”.

Articolo precedenteIl super poliziotto: "capire se Silvia Romano è ancora viva"
Prossimo articoloIl super poliziotto americano "le forze dell'ordine italiane tra le migliori al mondo"

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.