Trova una granata esplosiva, la mette in borsa e la porta ai carabinieri

Trova granata ad alto esplosivo, la mette in borsa e poi porta ai carabinieri di Aiello del Friuli, rischiando che gli scoppi in mano e che deflagri in caserma. L’uomo, un contadino, aveva trovato l’ordigno bellico nel suo campo e ha ritenuto opportuno consegnarlo ai carabinieri di zona, non consapevole del rischio corso. Fortuna ha voluto che, dopo la verifica degli specialisti dell’Esercito, si trattasse di una granata non lanciata da alcun pezzo di artiglieria, dunque con tutte le sicurezze ancora attive. Tutti l’hanno scampata, per fortuna.

Attenzione

Gli artificieri del 3° Reggimento Genio Guastatori di Udine ricordano che tutti gli ordigni e residuati bellici rinvenuti da chiunque sono irremovibili, non devono essere toccati, se non da personale specializzato come gli uomini del genio militare: i cittadini devono solo e tempestivamente segnalare il luogo di rinvenimento alle forze dell’ordine.

La bomba sui bastioni di Palmanova

Gli artificieri del 3° Reggimento Genio Guastatori di Udine hanno eseguito diversi interventi di bonifica del territorio da ordigni residuati bellici del primo conflitto mondiale nella giornata di oggi, martedì 9 maggio. I militari si sono recati in un primo momento lungo la cinta muraria, Dritto del Baluardo Foscarini, a Palmanova, dove hanno prelevato un bomba a mano Modello Numero 36 di fabbricazione inglese la cui presenza era stata recentemente segnalata sui bastioni. Poi i militari si sono spostati nella stazione dei carabinieri di Aiello del Friuli, dove hanno prelevato la granata di artiglieria da 65mm He ad alto esplosivo di fabbricazione italiana, consegnata a loro dal contadino.

I residuati bellici sono stati messi in sicurezza e trasportati nella cava Adria Strade, a Campolongo Topogliano dove il team Eed, Explosive Ordnance Disposal, li ha distrutti. L’attività, coordinata dalla Prefettura di Udine, ha coinvolto due guastatori e un mezzo militare; le operazioni sono iniziate alle 9 circa e sino concluse alle 12 col brillamento finale.

Il 3° Reggimento Genio Guastatori di Udine

Il 3° Reggimento Genio Guastatori di Udine è un’unità dell’Arma del Genio che, sotto il controllo del Comando Forze Operative Nord di Padova, è incaricata di bonificare il territorio del Friuli Venezia Giulia e delle province di Treviso e Venezia dai residuati bellici dei due conflitti mondiali ancora esistenti. L’Esercito, grazie alla connotazione “dual-use” dei reparti del genio, oltre all’impiego operativo nelle missioni internazionali, è in grado d’intervenire nei casi di pubbliche calamità e utilità, in ogni momento, su tutto il territorio italiano a supporto della comunità nazionale. FOTO

Il Gazzettino

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche