Condividi

Portavoce Casa Bianca: questione riguarda diritti degli Stati.

L’amministrazione Trump intende smantellare un’altra delle eredità di Obama, revocando le tutele per gli studenti transgender, tra cui la possibilità di usare a scuola bagni e spogliatoi in base alla loro identità di genere.
Lo scrive il Washington Post dopo le dichiarazioni del portavoce della Casa Bianca, Sean Spicer, secondo cui i dipartimenti dell’ educazione e della giustizia emaneranno presto nuove direttive in materia. ”Non si tratta di qualcosa in cui dovrebbe essere coinvolto il governo federale, è una questione riguardante i diritti degli Stati”, ha spiegato Spicer. Se l’amministrazione Trump dovesse cancellare le direttive di Obama, sarebbe un brutto colpo per il movimento a favore dei diritti gay, che sotto il presidente precedente avevano conquistato il diritto a sposarsi e a prestare servizio militare. La decisione non avrebbe un impatto immediato sugli studenti delle scuole pubbliche perchè un giudice federale ha già bloccato la svolta di Obama ma avrebbe effetti su alcuni casi legali pendenti, tra cui quello di Gavin Grimm, un transgender della Virginia che ha fatto causa all’ amministrazione della sua scuola per avergli impedito di usare il bagno dei maschi.

Fonte Ansa

Roma, 23 febbraio 2017

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteCittadino romeno arrestato dalla Sezione Polfer
Prossimo articoloIn due rapinano un bar, ma in strada transita una pattuglia dei Carabinieri