Condividi

Creati batteri intestinali che vincono il tumore del colon-retto

Creati batteri intestinali anti-cancro: è questo un ulteriore passo della scienza medica.
In soldoni, i batteri combattono strenuamente il cancro del colon-retto trasformando una molecole di vegetali

in un’arma contro il tumore che determina la regressione della malattia e ha anche effetti preventivi sulla crescita del cancro, il sulforafano.

La ricerca si è svolta in due fasi, prima gli scienziati hanno creato una versione geneticamente modificata del batterio intestinale Escherichia coli, rendendolo capace di trasformare una molecola dei broccoli in un’arma anti-cancro.

Leggi anche:  Jarabe de Palo, Pau: "Il cancro non mi ferma, perché il presente esiste e il futuro no"

Poi hanno testato i batteri così creati su cellule tumorali umane e su topolini malati di cancro del colon-retto vedendo così che i batteri rilasciano un enzima che attiva la molecola anti-cancro dei broccoli e il tumore regredisce quasi del tutto, in più la crescita di nuove cellule tumorali è bloccata.

E’ questo il risultato di uno studio condotto presso l’Universiità di Singapore e pubblicato sulla rivista Nature Biomedical Engineering.

Ai topolini è bastato mangiare un mix di batteri e broccoli per vedere regredire la propria malattia.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteBonus 2018 figli a carico e detrazioni per figli fino a 24 anni: di cosa si tratta
Prossimo articoloScopre di avere un cancro al cervello ma dà alla luce una bambina: "Ho vinto la battaglia"