Condividi

Creato un rivoluzionario test genetico del sangue che intercetta i primi “segnali” di un tumore, ben prima che la malattia si sviluppi e manifesti apertamente. Ciò significa che, grazie ad esso, potrebbe essere possibile prevedere la comparsa di una potenziale neoplasia in soggetti perfettamente sani e asintomatici che presentano tali segnali nel flusso sanguigno. L’innovativo test, che getta le basi per una nuova era della diagnosi precoce in oncologia, è stato messo a punto da un team di ricerca internazionale guidato da scienziati italiani di Bioscience Genomics, che hanno collaborato a stretto contatto con i colleghi dell’Istituto di Patologia presso l’Ospedale Universitario di Basilea, dell’Università di Trieste, dell’Istituto di Bioscenze di San Marino e di altri centri di ricerca italiani e internazionali.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteAbruzzo, la terra non smette di tremare: due scosse nel giro di poche ore
Prossimo articoloBari, pluri-pregiudicato non si presenta alla Polizia Giudiziaria: catturato alla Stazione

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.