Condividi

SOS011Piacenza, 26 settembre 2013  – “E’ stato un raptus dopo una lite”: questa la confessione resa da Giampietro Gilberti, 53 anni, sull’uccisione della convivente Cinzia Agnoletti, di due anni piu’ giovane, la donna con la quale conviveva da una ventina d’anni e dalle quale aveva avuto un figlio, poco piu’ che ventenne.

A lui, che vive da solo, questa mattina Gilberti, dopo aver ucciso soffocandola la compagna, ha inviato un sms: “Vieni qui con i cc”. Il giovane li ha chiamati e i militari hanno scoperto quanto era accaduto, trovando l’uomo che aveva tentato a sua volta di strangolarsi. I militari lo hanno salvato.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedentePaziente accoltella psichiatra, arrestata per tentato omicidio
Prossimo articoloAdesca giovane 15enne, anziano arrestato