Uccide un cane a coltellate e gli dà fuoco: arrestato

Ha ucciso un cane e poi gli ha dato fuoco

Autore del gesto sarebbe un uomo sopra i quarant’anni di età. L’episodio, nella mattinata di ieri, a Rivoli.

L’uomo è stato arrestato dai militari dell’Arma dei Carabinieri della stazione locale. Per lui, sono scattate accuse di resistenza a pubblico ufficiale, porto d’arma bianca e uccisione di animale.

Secondo quanto raccontano i media locali, i militari sarebbero giunti sul posto in seguito ad una serie di segnalazioni da parte di alcuni vicini che avevano distintamente sentito strani e preoccupanti versi, da parte dell’animale, attorno alle 7.

Sentito dai militari, l’uomo avrebbe reagito ad una aggressione da parte dell’animale lo avrebbe ucciso a coltellate.

Dopo averlo portato all’esterno della casa, avrebbe anche tentato di dargli fuoco.

I militari del capitano Giovanni Piscopo sono rimasti senza parole davanti alla scena.

L’uomo, ancora scosso e alterato e si è avventato contro le forze dell’ordine, opponendo una tenace resistenza.

In breve i militari hanno reperito sia il coltello con cui avrebbe infierito sul povero animale, sia la boccetta dell’alcol.

I resti del cane sono stati portati via dal servizio veterinario dell’Asl To3.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche