Gravissimo incidente: resta ucciso un Carabiniere in servizio, morta una guardia giurata, grave un collega

Travolti da un’auto giunta a tutta velocità, un Carabiniere è morto assieme ad una guardia giurata ed un terzo è in gravissime condizioni, ricoverato al San Giovanni Bosco di Napoli

E’ successo la scorsa notte a Pomigliano d’Arco, dove i militari erano impegnati a rilevare un incidente. E’ successo appena pochi giorni di distanza dalla tragedia di Rovigo, dove a perdere la vita in quell’occasione è stato un altro Carabiniere, il 55enne Antonino Modica.

I tre uomini di Pomigliano sono stati travolti una Golf che procedeva ad alta velocità, condotta da un giovane di 26 anni residente a Sant’Antimo

Altri due militari presenti sul luogo si sono salvati lanciandosi tra le sterpaglie ai bordi della strada.

La guardia – spiega Il Mattino – giurata era il conducente della vettura incidentata sulla quale erano in corso gli accertamenti.

L’incidente mortale si è verificato in tarda serata, attorno alle 23 lungo la statale “7bis”

La pattuglia dei Carabinieri coinvolta fa parte della compagnia di Castello di Cisterna ed era intervenuta per procedere ai rilievi di un incidente stradale tra una Opel Zafira e una Hyundai Atos.

 

 

Quando le operazioni erano quasi terminate è arrivata – spiega sempre Il Mattino –  la Golf che ha travolto l’appuntato scelto in servizio a Castello di Cisterna, il vicebrigadiere in servizio a Nola e il conducente dell’Atos.

 

Le vittime sono la Guardia Giurata Benigno De Gennaro, 50 anni di Quadrelle ed iò Carabiniere Enzo Ottaviano, residente a Roccarainola.

La terza vittima, un vicebrigadiere, è stato trasportato nell’ospedale San Giovanni Bosco di Napoli ed è ricoverato in prognosi riservata, in pericolo di vita.

La Golf è stata sequestrata e il conducente denunciato per omicidio stradale. Sono in corso indagini da parte della polizia stradale di Nola.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche