Condividi

Lottava tra la vita e la morte Umberto Ranieri, era in coma irreversibile. A quanto ricostruito finora, l’ artista stava parlando con alcuni giovani e uno di questi, improvvisamente, lo ha colpito con un violento pugno in pieno volto facendolo cadere sull’asfalto dove ha sbattuto violentemente la testa.

“Ma come si può ammazzare qualcuno così…”. E ancora: “La madre sta male, sta malissimo”, spiegano alcune cugine, mentre lei ha gli occhi della disperazione. Tanto che per comunicarle la notizia della fine del figlio è stato necessario prima far arrivare un medico.. Non ce l’ha fatta Umberto Ranieri. E’ morto l’artista 53enne di origini abruzzesi colpito domenica sera con un violento pugno al volto a Largo Preneste, alla periferia di Roma. L’uomo era stato trasportato in ospedale in gravissime condizioni. Sulla vicenda indagano i carabinieri per risalire al responsabile. A quanto ricostruito finora, l’artista stava parlando con alcuni giovani e uno di questi, improvvisamente, lo ha colpito con un violento pugno in pieno volto facendolo cadere sull’asfalto dove ha sbattuto violentemente la testa.

La pista omofoba – Prima del decesso del 53enne, il Gay Center aveva paventato il movente dell’omofobia. “Chiediamo alle forze dell’ordine che non sia esclusa alcuna pista inclusa quella omofoba, che purtroppo spesso diventa il motore di atti così vili nei confronti di persone della nostra comunità”.

Chi era Umberto Ranieri – Nato a Paglieta, in provincia di Chieti, Umberto Ranieri si è diplomato all’Accademia delle Belle Arti ed era apprezzato per le sue opere, esposte in diverse occasioni nella Capitale. La sua vicenda riporta alla mente il terribile pestaggio del musicista 29enne Alberto Bonanni, ridotto in fin di vita da un gruppo di ragazzi la notte del 26 giugno 2011 nel rione Monti, nel cuore di Roma, e morto dopo oltre tre anni di coma. Un violento pestaggio scattato per alcuni schiamazzi in uno dei quartieri della movida romana, dei quali furono accusati Alberto e i suoi amici.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteEquinozio di primavera è oggi 20 marzo (e non domani): alle 22.58 finisce l'inverno
Prossimo articoloSpacca i vetri del bus a mani nude: così un Carabiniere ha salvato decine di bimbi