Condividi

Il mistero. Gli elementi di un giallo ci sono tutti. Anche se al momento si propende per l’ipotesi del suicidio. Tuttavia, l’inchiesta è tutt’altro che semplice: è molto difficile al momento non solo risalire all’identità ma anche determinare la causa della morte con certezza. Secondo i primi riscontri, tuttavia, le mutilazioni potrebbero essere state provocate dalla decomposizione del corpo che è rimasto in acqua per lungo tempo, non meno di quattro mesi. Il magistrato di turno, Elena Leone, ha disposto tutti gli accertamenti del caso: serviranno precisi esami radiologici, affidati al medico legale Stefano D’Errico, per determinare con certezza sesso, circostanze della morte e, si spera, identità. Per dare un nome al cadavere è stato disposto anche l’esame del Dna.
Da chiarire le cause della morte. Il medico legale infatti attraverso le radiografie dovrà stabilire se il corpo sia privo della testa a causa della decomposizione, che potrebbe aver favorito il distacco del cranio nell’urto con un albero o un sasso, oppure se sia stato decapitato prima di essere gettato nel fiume. In tal caso solo i possibili segni lasciati da una lama o, altri strumenti, sulle ossa potranno rivelare agli inquirenti una morte violeta.
Soltanto dopo il medico legale procederà come richiesto dal pubblico ministero anche a un’autopsia vera e propria che aiuterà quanto meno ad accertare meglio la data della morte, sulla base del grado di decomposizione dei tessuti attraverso gli esami istologici. Quasi sicuramente l’identificazione del cadavere che apparentemente potrebbe essere di un uomo, non sarà immediata e probabilmente servirà tempo agli inquirenti per arrivare ad avere risposte più precise.
Le indagini. Nel frattempo si stanno verificando le liste degli scomparsi mai ritrovati, in provincia di Lucca ma anche in quelle limitrofe, perché al momento sono davvero poche le certezze. E’ anche impossibile determinare allo stato se la morte sia stata provocata da cause violente, dovute ad un incidente o, peggio ancora, da terzi. Ma al momento sono solo ipotesi che non possono essere scartate.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteAbbandonano i figli in auto per andare a sciare. Li salvano i Carabinieri
Prossimo articoloPoliziotto aggredito con l'acido: "pensavo volessero darmi fuoco con l'alcol, poi ho avvertito il forte bruciore"