Condividi

“Lunga e diritta correva la strada, l’auto veloce correva. La dolce estate era già cominciata..”

Così inizia una nota canzone di Francesco Guccini “Canzone per un’amica” o “In morte di S.F.”.

E come non pensare a quelle parole davanti ad una simile tragedia. Stavano andando all’aeroporto di Bologna per prendere un aereo che le avrebbe portate a Valencia per le tanto attese vacanze. Per tre ragazze giovanissime e nel fiore degli anni doveva essere l’inizio di una vacanza da ricordare, purtroppo così non sarà più.

“Non lo sapevi che c’era la morte – continua il testo della canzone – quando si è giovani è strano, poter pensare che la nostra sorte, venga e ci prenda per mano”

Sull’autostrada per l’aeroporto, tre donne hanno perso la vita in incidente spaventoso con un camion. L’autostrada si è portata via la vita di tre donne di Sassuolo (Modena),  Veronica Fili, Otilia Camelia Ceornodolea e Zainaba El Aissaoui, la più grande che le stava accompagnando assieme alla sorella più piccola – unica sopravvissuta – e che avrebbe preso parte al terzetto vacanziero.

L’unica a salvarsi è stata infatti proprio la giovane Souaad, sorella di Zainaba El Aissaoui che si trovava alla guida.

E’ notizia di queste ore che la giovane è uscita dalla rianimazione, ma resta ricoverata all’ospedale Maggiore di Bologna in gravi condizioni. Anche se non è più in pericolo di vita. La giovane, secondo fonti giornalistiche, non saprebbe ancora della morte delle altre tre.

Quanto alle dinamiche dell’incidente, per ora si sa soltanto che un camion di 35 quintali ha tamponato il mezzo sul quale viaggiavano. Uno schianto spaventoso e per le tre donne non c’è stato nulla da fare: sono morte sul colpo.

“Voglio però ricordarti com’ eri, pensare che ancora vivi – conclude quella famosa canzone – voglio pensare che ancora mi ascolti.. e come allora sorridi…”

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteNuovo attentato incendiario contro un Carabiniere, auto in fiamme. Il secondo caso in pochi giorni
Prossimo articoloDritto dritto nel canale in piena. Due "stradalini" salvano automobilista da una brutta morte: era intrappolato e privo di sensi nel veicolo

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.