Un cane randagio trova rifugio nel presepe di Natale, l’immagine commuove

La tradizione del presepe nasce dal disperato tentativo di Maria e Giuseppe di trovare un rifugio per dare alla luce Gesù bambino.

E dopo aver trovato molte porte chiuse, senza alcuna proposta di accoglienza, la coppia ha trovato rifugio in una grotta.

Lì, vuole la tradizione cristiana, è nato il simbolo dell’Amore.

“E proprio lì ha trovato rifugio un insolito componente del presepe: un cane randagio, o forse abbandonato, è saltato dentro la rappresentazione e fra le statue ha trovato il suo riparo”

Un’immagine del genere, segnalata su La Stampa in un articolo di Fulvio Cerruti, non poteva non diventare virale sui social network: le foto scattate a Limbadi, un piccolo centro nel Vibonese, hanno iniziato a rimbalzare di post in post.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche