Caso di tifo a Bolzano, ricoverata una donna asiatica

Inquietante caso di tifo a Bolzano. A contrarre la grave malattia infettiva è stata una giovane donna rientrata in Alto Adige, dove risiede da diversi anni, dopo un viaggio nel suo Paese d’origine in Asia meridionale. La donna è ricoverata in stato di isolamento nel reparto malattie infettive dell’ospedale San Maurizio del capoluogo altoatesino e, come riferiscono i sanitari, reagisce alle cure antibiotiche.

Al momento del ricovero la donna accusava solo febbre molto alta e non altri sintomi tipici della malattia. Il tifo, o febbre tifoidea, è una malattia ormai praticamente debellata in Occidente. Si trasmette per ingestione di acqua o cibi contaminati dal batterio Salmonella Typhi oppure per contatto oro-fecale.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche