UN GAIO APPLAUSO O UNA SONORA PERNACCHIA AL VESCOVO DI MOLFETTA, MONS. CORNACCHIA?

Ma oggi proprio non abbiamo dubbi!

Nei giorni scorsi ho scritto sulla mia preoccupazione per la confusione che regna nella Chiesa in materia di matrimonio e sessualità, ed ho anche invocato, indegnamente, lo Spirito Santo affinché illuminasse il Papa.

Il miracoloso dei miracoli è che proprio a volte avvengono!

Vediamo infatti cosa ha detto ieri a Tblisi, in Georgia, papa Francesco: «C’è un’altra “guerra mondiale” che il Papa denuncia, oltre a quella condotta “a pezzi, a capitoli”, già in atto nel mondo: è quella per distruggere il matrimonio». Papa Francesco lo ha detto a Tbilisi, in Georgia, parlando a braccio per più di un’ora davanti a sacerdoti e seminaristi nella chiesa dell’Assunta, nel viaggio di tre giorni nel Caucaso che terminerà domenica con la tappa in Azerbaigian.
Papa Bergoglio si è scagliato contro la cosiddetta teoria del ‘gender’. E’ lei “il grande nemico”, ha detto senza mezzi termini. E spiega: «Il matrimonio è la cosa più bella che Dio ha creato. La Bibbia ci dice che Dio ha creato l’uomo e la donna a sua immagine, cioè l’uomo e la donna che si fanno una sola carne sono l’immagine di Dio».

C’è da aggiungere altro?

Solo due documenti filmati: il primo è il video con le parole di ieri del Papa sulla teoria gender ed il matrimonio, il secondo questo piccolo link per un videoclip di soli 3 minuti che spiega in termini semplicissimi cos’è la teoria gender.
Se qualcuno glielo volesse indicare, per carità cristiana, lo capirebbe persino il confusissimo mons. Cornacchia, da cui – dopo il discorso di oggi del Papa – ci aspettiamo quantomeno l’annullamento del Corso e le sue scuse per non aver capito, o per aver avuto poco coraggio per opporsi a quello scempio scandaloso.

Roma, 2 ottobre 2016

Massimo Martini