Condividi

L’odio dilaga su Facebook, un poliziotto ha denunciato 200 persone per istigazione all’odio razziale

“Non è stato possibile individuare tutti i responsabili. Presenterò denuncia per istigazione a delinquere, alla violenza razziale e xenofoba, apologia del fascismo”

L’aveva già promesso, il consigliere comunale del Pd (e poliziotto) Gabriele Ghezzi:

avrebbe presentato denuncia contro i messaggi volgari e razzisti pubblicati sulla pagina Facebook del comune di Milano e del sindaco Pisapia in seguito alla questione del piano rom, riattivato dal comune con soldi dello Stato. Tra i più “gentili”, l’invito a “rispedire a casa loro” i rom.

Sorvoliamo – ma è facile immaginarli – sui messaggi meno “gentili”. E Ghezzi lunedì 22 aprile l’ha annunciato anche in consiglio comunale, durante gli interventi liberi dei consiglieri. “E’ un segnale necessario – ha detto Ghezzi – soprattutto in vista del 25 aprile”.

 

 

Sono circa 200 i messaggi nel mirino del consigliere di maggioranza. La denuncia sarà per istigazione a delinquere, alla violenza razziale e xenofoba e per apologia del fascismo.

Il tema dei rom fa discutere anche in merito alla riunione delle due commissioni competenti (sicurezza e welfare) proprio per discutere l’uso dei quasi sei milioni di euro rimasti per il piano dedicato, elaborato a suo tempo dall’allora ministro dell’interno Maroni.

 

Riccardo De Corato ha attaccato la maggioranza affermando di non capire il motivo per cui la riunione non è ancora stata convocata.

Gli hanno risposto l’assessore Majorino e l’esponente di Sel Mazzali promettendo che presto la convocazione partirà, e che finora non è stato possibile per problemi di date.

Articolo precedenteFabrizio Quattrocchi
Prossimo articoloAntonio Santarelli