Condividi

Un vaccino ha sconfitto il cancro al collo dell’utero e tra 20 anni non sarà più un “problema di salute pubblica”. Ne parla Simone Pierini su Leggo

Grazie ai programmi di screening e alla vaccinazione per l’Hpv l’Australia sarà il primo paese al mondo ad aver debellato il tumore della cervice,

il collo dell’utero. Lo afferma uno studio pubblicato su Lancet Public Health, secondo cui il traguardo sarà raggiunto nel 2028.

L’Australia, ricorda lo studio, ha istituito il suo programma di screening sui tumori cervicali nel 1991, ed è stata tra i primi paesi ad adottare la vaccinazione per l’Hpv

Leggi anche:  Tumore polmone: le ultime novità sulla cura del tumore al polmone

e ad estenderla a entrambi i sessi, con un tasso di copertura che ha raggiunto il 79% per le ragazze e il 73% per i ragazzi.

I ricercatori dell’Australian Cancer Council hanno elaborato un modello matematico per prevedere, sulla base degli effetti di questi due fattori, l’andamento del numero dei casi.

Secondo la proiezione nel 2022 nel paese ci saranno meno di sei casi ogni 100mila abitanti, abbastanza pochi da farlo designare come ‘tumore raro’, mentre nel 2028 la cifra scenderà ancora arrivando a 4.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteDroga in casa della maestra che insultò i poliziotti. Salvini: "Un’ottima educatrice..."
Prossimo articoloIl Paese delle multe: a Milano 103 euro per aver soccorso un cane

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.