”Una pizza e una coca”, ma non era la ”bibita”: tre arresti

SOS1306914Milano, 3 settembre 2013 – Il loro menù prevedeva pizza e cocaina. Per questo i due proprietari di un bar tabacchi pizzeria e il loro pizzaiolo egiziano (tutti pregiudicati) sono stati arrestati dai carabinieri per detenzione ai fini di spaccio. I militari hanno scoperto che nel locale ‘Paky’ in via Chiesa Rossa 73 si vendeva anche droga oltre alla pizza e alle sigarette. I due proprietari – Pasquale N. e Giuseppe G., entrambi campani e rispettivamente di 40 e 47 anni – avevano escogitato una frase per i clienti in cerca della dose: «Mi dai una busta?».

A quel punto veniva passata la cocaina, tenuta perfino sul banco delle pizze dove lavorava l’egiziano. Al momento della perquisizione dei carabinieri i tre ne avevano nascosto 60 grammi, divisi tra il ripiano delle pizze, il banco della cucina e una credenza. Il locale è stato sequestrato.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche