Condividi

Dopo l’accordo di maggioranza sulle unioni civili, presentato un emendamento per stravolgere il rapporto tra coniugi

gay

L’accordo tra Pd e Ncd che permetterà con tutta probabilità di approvare la legge sulle unioni civili già oggi proprio non piace a tutti.

Nemmeno alla stessa Monica Cirinnà, che ha sottoscritto insieme ad altri dieci colleghi del Pd un disegno di legge presentato da Laura Cantini e che vuole ora “equiparare” i matrimoni alle stesse unioni civili.

Come? Eliminando l’obbligo alla fedeltà ora previsto per i coniugi dal codice civile: “Togliere dall’articolo 143 del Codice Civile il riferimento all’obbligo reciproco di fedeltà tra i coniugi”, recita il nuovo ddl. Secondo la senatrice Cantini, infatti, l’obbligo di fedeltà “è un retaggio di una visione superata e vetusta del matrimonio”. “Il giudice non può fondare la pronuncia di addebito della separazione sulla mera inosservanza del dovere di fedeltà coniugale”, spiega, “Inoltre la legge 219 del 2012 ha superato la distinzione tra figli legittimi e naturali, che rese fondamentale all’epoca l’obbligo di fedeltà tra i coniugi. Da questo punto di vista l’accordo raggiunto sulle unioni civili recepisce un modello molto più avanzato, che dovrà essere recepito dal Codice civile”.

Roma, 25 febbraio 2016

fonte IlGiornale

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteFece aggredire l'italiano, rom era già stata espulsa
Prossimo articoloLazio-Galatasaray, tensioni fra i tifosi. Bombe carta a piazza del Popolo, Lazio-Galatasaray, invasione turca: bombe carta a piazza del Popolo“