Detenuto cerca di sfregiare in volto un poliziotto, nessun giornale ne parla

Nuova aggressione ai danni di un agente di Polizia Penitenziaria. I fatti risalgono a Domenica 15 dicembre

Sono numerose ogni giorno le aggressioni nelle carceri italiane ai danni degli agenti di Polizia Penitenziaria ma queste notizie sembrano non interessare i media.

Questa volta l’aggressione è avvenuta a Pescara e a renderla nota è il sito www.poliziapenitenziaria.it

L’agente è stato aggredito da un detenuto che ha tentato di sfregiarlo con una lametta precedentemente occultata.

Fortunatamente il poliziotto ha avuto la prontezza di riflessi per evitare di esser colpito in zone più delicate ma, secondo quanto riportato, è rimasto comunque ferito ed ha avuto necessità di ricorrere alle cure del pronto soccorso.

Autore dell’aggressione un detenuto di origini nordafricane, recluso da tempo dietro le sbarre del carcere di San Donato.

LA DINAMICA

Secondo quanto riportato dalla stampa locale, unica interessata all’episodio, il diverbio poi trasformatosi in aggressione sarebbe scaturito per il tentativo, da parte del detenuto, di accedere a diversa sezione di appartenenza.

Al diniego di uno degli agenti di guardia, il detenuto avrebbe prima sputato addosso all’agente per poi aggredirlo.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche