Usa, Addio a Lexi: morta in un incidente stradale la bambina di 10 anni che cucì mascherine per le infermiere

Quando aveva appreso dai giornali che in ospedale mancavano le mascherine in piena emergenza coronavirus, si era messa subito al lavoro ed era riuscita a cucire decine di mascherine per le infermiere del locale ospedale. Il suo gesto di generosità aveva fatto il giro delle emittenti locali e commosso l’intero stato. Un tragico destino ha voluto che a distanza di pochi giorni da quella notorietà inattesa la vita della piccola Lexi sia stata spenta a soli 10 anni a causa di un tragico e letale incidente stradale. Il dramma si è consumato lungo le strade del lo stato del Texas, negli Stati Uniti, dove la ragazzina viveva nella città di Munday.

La piccola Lexi Collins incoraggiata dalla madre, anch’essa infermiera, aveva approfittato della chiusura delle scuole causata dal lockdown per mettersi al lavoro e cucire decine di mascherine che ha donato alle infermiere dell’Anson General Hospital. Un gesto a cui le operatrici avevano risposto con un ringraziamento pubblico che aveva esaltato la bimba.

“Grazie a tutti per aver reso fantastica la giornata della mia bimba ringraziandola pubblicamente!” aveva scritto sui social la mamma di Lexi, Jara Collins, aggiungendo: “Adora cucire e io sono un’infermiera, quindi vuole aiutare tutte le infermiere. Lexi è così felice di aiutarvi”. Poi, la terribile tragedia. A piangere la morte della bimba ai funerali anche le infermiere dell’Anson General Hospital.

fonte: Fanpage