Usa, figlio muore in incidente: il padre accompagna la sua fidanzata al ballo

Il giovane, rimasto ucciso a pochi chilometri da casa, stava tornando dallʼuniversità per fare una sorpresa alla ragazza

Negli Stati Uniti il ballo di fine anno è una serata importante che i liceali aspettano con trepidazione. Alla James Buchanan High School, in Pennsylvania, era tutto pronto, le coppie erano già state formate.

Ad accompagnare Kaylee Suders sarebbe stato il suo fidanzato Carter Brown. Un mese prima dell’evento il ragazzo però è morto in un incidente d’auto a pochi chilometri da casa, mentre stava tornando dall’università per fare una sorpresa alla ragazza.

Un papà accompagna al ballo della scuola la fidanzata di suo figlio scomparso in un incidente

Il padre del giovane ha deciso allora di prendere il posto del figlio scomparso e ha accompagnato Kaylee al ballo della scuola.

“La serata non è stata come io l’avevo immaginata, la morte di Carter è una tragedia, ma è bello che suo padre abbia voluto accompagnarmi al ballo”, ha detto Kaylee al Centre Daily Times.

I due si frequentavano da più di un anno; Carter stava guidando verso casa dall’università della Pennsylvania quando è rimasto vittima di un incidente provocato dallo scontro tra tre auto.

A pochi giorni dal tragedia Robert Brown, il padre del ragazzo, ha chiesto a Kaylee cosa pensasse di fare la sera del grande evento a scuola e lei ha risposto che non ci sarebbe più andata.

“Mio figlio era molto dolce, gentile, Kaylee è come lui e fa parte della nostra famiglia.

Ho pensato che mio figlio avrebbe voluto che lei ci andasse e allora ho deciso di chiederle se potevo accompagnarla io”, ha raccontato il papà dello studente.

Un papà accompagna al ballo della scuola la fidanzata di suo figlio scomparso in un incidente

“Ero molto sorpresa quando me l’ha chiesto ed è stato molto commuovente. Ho detto subito sì”, ha detto la ragazza.

L’uomo è passato a prendere Kaylee a casa e insieme hanno cenato nello stesso ristorante in cui i due “fidanzatini” sono andati la sera del loro primo appuntamento.

Robert aveva quattro figli e sette mesi prima della morte di Carter ha perso anche il suo secondogenito.

“La vita è piena di insidie che non possiamo controllare. Bisogna avere la forza e il coraggio di andare avanti. Abbiamo perso due dei nostri bambini. Bisogna imparare a continuare a vivere per prendersi cura di chi rimane”, ha concluso l’uomo.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche