Condividi

obama_Washington, 22 ottobre 2013 – ”Non ci sono scuse per un sistema che non sta funzionato come dovrebbe. Nessuno e’ piu’ frustrato di me. Assicuro che risolveremo il problema”. Parola di Barack Obama che visibilmente irritato si presenta nel Giardino delle Rose della Casa Bianca per ammettere in diretta tv che il sito dove registrarsi per accedere alla sua riforma sanitaria ha avuto troppi problemi. Subito dopo l’entrata in vigore del nuovo ordinamento, il primo ottobre, la Casa Bianca disse che i problemi erano provocati dall’eccessivo traffico. Ora, 16 giorni dopo, con la persistenza dei disservizi, Obama sa questa spiegazione non puo’ piu’ reggere. Quindi annuncia che la sua amministrazione ha gia’ arruolato un team di tecnici informatici tra i migliori in circolazione, che sta lavorando giorno e notte per riparare il sito healthacare.gov. Tuttavia, il presidente che ha fatto della Obamacare la bandiera, la riforma simbolo del suo primo mandato, non si limita ad ammettere le colpe dell’amministrazione. Ma parte al contrattacco. E replica acido a chi approfitta dei troppi intoppi della rete per demolire la legge: ”La riforma sanitaria non e’ solo un sito web. E’ molto di piu’. Tante parti della legge sono gia’ in vigore e’ stanno cambiando la vita di milioni di americani, senza che si debbano registrare online. Il provvedimento e’ buono. E malgrado i tanti problemi – ammonisce Obama – quasi 20 milioni di americani hanno cliccato il sito”. Quindi attacca la destra, tuttora in crisi dopo la storica spaccatura al Congresso la settimana scorsa: ”Credo che abolire la Obamacare – incalza Obama – sia ormai l’unico punto che riunisce tutti i componenti del partito repubblicano, tanto che per questo scopo sono stati pronti a chiudere lo Stato e a provocare una nuova recessione globale”. Detto questo, il presidente per primo sa che la posizione del suo ministro della Sanita’, la contestatissima Kathleen Sebelius, e’ ancora in bilico. Lo stesso Barack Obama, in oltre 25 minuti di intervento, non l’ha mai citata, forse in attesa di capire meglio cosa che fare. Ovviamente, l’opposizione gioca il suo ruolo. E ormai da settimane ne chiede la testa. I leader repubblicani del Congresso spingono da giorni perche’ il ministro venga a riferire sulle disfunzioni del sito. A questa richiesta, la Sebelius sino a ieri ha risposto che non aveva tempo, facendo infuriare i parlamentari, visto che pochi giorni fa aveva parlato del sito, allo show tv di Jon Stewart, un famosissimo talk show ‘liberal’. ”Il ministro – tuona Fred Upton, un repubblicano del Michigan – ha avuto tempo per Stewart, ora ci aspettiamo che ne dedichi un po’ anche al Congresso Americano”. Ora pero, forse spinta dal duro intervento di Obama, ha fatto sapere che e’ pronta a un’audizione davanti al Congresso gia’ la settimana prossima, esattamente mercoledi’ 30 ottobre. Un appuntamento che si annuncia al calor bianco. Sullo sfondo della violenta polemica sulla sanita’, resta latente lo scontro interno al Grand Old Party (Gop) tra moderati e estremisti. Ted Cruz, il senatore texano, stella nascente del Tea Party antitasse, malgrado sia molto isolato tra i suoi colleghi di partito non fa alcuna marcia indietro: ” Io lavoro per i 26 milioni di texani, combatto per il futuro degli uomini e delle donne del mio Stato. Non per i boss del partito repubblicano di Washington”, ammonisce malgrado le critiche. E tanti altri parlamentari ‘patrioti’, in segno di protesta contro il compromesso raggiunto dai loro capi sul debito, hanno deciso di non contribuire piu’ alle casse del partito nazionale. Una mossa anti-establishment che a un anno dalle elezioni di meta’ mandato rischia di mettere in pericolo la maggioranza repubblicana alla Camera dei Rappresentanti.  (di Marcello Campo) (ANSA)

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteFuggono a controllo e si schiantano contro muretto, feriti e arrestati
Prossimo articoloTenta uccidere moglie dandole fuoco al volto, e' caccia all'uomo