Condividi

Il ministro contro la maternità surrogata: “Bisogna trovare un punto di caduta e stralciare la stepchild dal ddl Cirinnà”

lorenzin bea

Per Beatrice Lorenzin, quello della maternità surrogata è un punto critico della legge sulle unioni civili.

Un punto che rende impossibile l’approvazione del ddl Cirinnà senza stralciare la parte che riguarda la possibilità di adottare i figli del compagno.

“Io credo che ormai bisognerà votare sull’emendamento, a meno che non si riesca a trovare un punto di caduta che a mio parere può essere solo quello di rendere l’utero in affitto un reato universale, legarlo a una norma penale e poi porre la sanzione e il divieto di adottabilità per il partner”, ha detto il ministro della Salute, “In questo modo si svuoterebbe la stepchild da qualsiasi tentativo di far rientrare dalla finestra quelli che abbiamo voluto tenere fuori dalla porta”.

Roma, 20 febbraio 2016

fonte ilGiornale

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteLa sinistra regala soldi all'Arci e dà incarichi agli ex terroristi
Prossimo articoloTra i "frati di Maometto" che islamizzano l'Italia