Condividi

Licenziato senza preavviso un dipendente della Asl Umbria 1 che era in servizio a Todi in seguito a un procedimento disciplinare avviato a suo carico per avere utilizzato i permessi retribuiti previsti dalla legge 104 (destinati a chi assiste congiunti con gravi forme di disabilità) per viaggi turistici all’estero dei quali aveva pubblicato le foto sul suo profilo Facebook.

Episodi finiti circa due anni fa al centro di un’indagine della guardia di finanza che aveva scoperto tutto.

Il licenziamento è stato deciso dall’azienda sanitaria per “l’utilizzo ripetuto” dei permessi della Legge 104 per i viaggi nelle principali capitali europee. Una decina quelli contestati, documentati anche da foto sul profilo Fb dell’uomo.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteProvano ad avere un bambino per quattro anni, ma sbagliavano tutto. La scoperta incredibile fatta dal dottore
Prossimo articoloTumore del pancreas inoperabile trattato con una nuova tecnica mininvasiva e non chirurgica