Vaccini obbligatori, si rischia il caos: a settembre Asl in tilt

Una soluzione, ventilata dalla ministra dell’Istruzione Valeria Fedeli, dovrebbe essere una norma transitoria del decreto secondo cui è sufficiente aver fatto la richiesta di vaccinazione per poter essere iscritti.

Le stime parlano di almeno 500mila bambini da vaccinare considerando che le immunizzazioni coprono solo l’85% nel caso del morbillo, 95% abbondante di polio, tetano, difterite, epatite B e pertosse.

In alcune Regioni si registrano maggiori criticità, come nel Lazio dove la Regione sta pensando di chiedere la collaborazione dei 1.400 pediatri di libera scelta per poter effettuare le vaccinazioni anche negli studi. Va meglio in Lombardia, Piemone e Toscana, più complesse le situazioni in Liguria e soprattutto in Puglia a causa della penuria di personale sanitario.

today

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche