Vecchi pullman e container trasformate in case per chi è in difficoltà

Lontano dalle tavole imbandite, dai caminetti accesi, nelle nostre città si continua a morire dal gelo

Un cittadino come tanti ha deciso di non restare a guardare e dalla sua umanità è nato un progetto che ha già salvato molte vite.

Ha preso vecchi container e perfino un pullman in disuso e si è messo all’opera per trasformarli in abitazioni dotate di ogni comfort, offrendo ai senzatetto un motivo per ricominciare a sperare.

L’idea di Jasper Thompson è nata nel 2017 da un incontro che chiunque di noi potrebbe fare, con dei clochard che tremavano dal gelo sul ciglio della strada; Jasper, che al tempo gestiva un ristorante, ha offerto loro un pasto caldo, dei vestiti e mentre parlava con quelle persone, una frase che gli ha toccato il cuore: “Volevano un tetto sulla testa, questa era la loro priorità”.

Così li ha prima ospitati in un caravan, per passare la notte al coperto e il mattino dopo ha fatto loro una promessa: “Trasformerò un container in un vero appartamento”. Senza esitare un attimo Jasper si è messo al lavoro, seguito da sua moglie, da altri volontari, e dai clochard che nel frattempo sono diventati veri amici: “Insieme possiamo fare la differenza, questo è il mio motto”.

Con i primi tre container rinnovati, Jasper ha fondato la sua associazione no profit, Help Bristol’s Homeless: “Vestiti, cibo, aiutano i senzatetto a sopravvivere ma non offrono una via di uscita. A differenza di altre organizzazioni, la nostra filosofia è che l’alloggio deve venire prima di tutto”.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche