Vede la ex con un altro, la rapisce, la porta a casa e la violenta: arrestato

Ha “rapito” l’ex fidanzata e l’ha violentata nel suo appartamento di via Imbonati. E’ successo domenica 26 marzo, di mattina: protagonista un cubano di 40 anni. La polizia è riuscita però a risalire a lui e ad arrestarlo nel giro di poche ore.

Milano – Tutto è iniziato di fronte ad un locale di via dei Missaglia. Mattino presto: la polizia parte dal racconto di un uomo che aveva trascorso la serata insieme alla ragazza e a cui, poi, l’uomo aveva spaccato il vetro dell’auto, caricando in auto la giovane. Lui stesso mette sulla “pista” giusta gli agenti, dando il numero di cellulare della ragazza e specificando che a portarla via era stato un ex fidanzato.

Gli agenti hanno chiamato la ragazza e si sono resi conto, dalla risposta evasiva e spiccia, che qualcosa non andava. Si sono così messi sulle sue tracce, scoprendo che qualche tempo fa aveva denunciato un ex. Nome, cognome, indirizzo: le volanti si sono precipitate in via Imbonati, dove hanno trovato il cubano e la ragazza.

Che poi, in questura, ha raccontato per filo e per segno le sue ore da incubo. Prima il rapimento, letterale, ad opera del cubano e di un amico di lui, che guidava la macchina. Poi l’arrivo in via Imbonati e la violenza sessuale ad opera di quell’uomo violento che, in passato, aveva anche picchiato la ragazza in mezzo alla strada. Infine l’arresto della polizia.

MilanoToday