Condividi

La città di Velletri, il comune più grande dei Castelli Romani in provincia di Roma, piange la scomparsa di Matteo Demenego, il 31enne agente di polizia ucciso ieri all’interno della questura di Trieste. Il sindaco Orlando Pocci ha espresso vicinanza alla famiglia di Matteo, “nostro concittadino, ucciso, con un atto vile, nell’adempimento del suo mestiere”. “Dichiarerò lutto cittadino in accordo con le altre Istituzioni”, ha comunicato il primo cittadino. Al cordoglio per la morte dell’agente si è aggiunto anche il consigliere regionale Daniele Ognibene, che a Velletri è stato a lungo assessore: “Velletri ha perso il suo concittadino Matteo Demenego, mentre con passione e senso delle istituzioni serviva lo Stato Italiano. È una notizia che mi addolora e rattrista. Tutta la città è vicina alla famiglia”.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteLo sfogo di una poliziotta: "Ci avete reso pecore in balia dei lupi"
Prossimo articoloTrieste, il fratello di Demenego risponde a Chef Rubio: "Attento..."

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.