Condividi

Intanto su Facebook sono tanti i ricordi di Matteo, come quello di Rosangela, che racconta di averlo conosciuto a un corso di ballo: “Sempre gentile, rispettoso e sorridente. Questa atrocità è profondamente ingiusta”. C’è anche il ricordo di un compagno di classe: “Era da tanto che non ti vedevo, su Facebook sembravi felice, certo ti sei dovuto accontentare della polizia, non potendo fare il legionario! Mi dispiace proprio tanto, per quanto ho potuto conoscerti eri una persona leale e perbene… Un saluto alla famiglia, ciao feanaro”.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteLo sfogo di una poliziotta: "Ci avete reso pecore in balia dei lupi"
Prossimo articoloTrieste, il fratello di Demenego risponde a Chef Rubio: "Attento..."

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.