Condividi

Forse sì, forse no.
Solo una cosa non capiamo: davvero non ci sono più femministe che protestano contro la “carne da macello” e i “corpi da mercimonio”? Ci sono, ma hanno paura a dichiararsi per poi essere tacciato di omofobia.
E’ la dittatura del politicamente corretto, bellezza.
Le critiche sono ammesse, purché non tocchino minoranze vere o presunte. Alla fine, vince sempre chi è più bravo a fare la vittima. E Vendola ne è stato un esempio, persino dopo aver realizzato un suo “sogno”, a nostro modesto parere un po’ egoista.

Roma, 1 marzo 2016

Riccardo Ghezzi

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteSforzi da Draghi sulle tasse
Prossimo articoloPolizia dimenticata, digiuno da 40 giorni