Agropoli, vergogna al cimitero: rubata la salma di un giovane morto in un incidente stradale

Secondo quanto venne ricostruito, l’auto su cui viaggiava il giovane era uscita fuori strada tra Agropoli e Capaccio, in località Linora. Portato al Pronto Soccorso di Agropoli, il giovane non avrebbe però ricevuto alcun soccorso, in quanto il codice rosso scattò solo tre ore dopo il ricovero. Alle 7.50 del mattino, il suo cuore smise di battere: la Procura di Vallo della Lucania sequestrò la salma del giovane, oltre alla cartella medica, e fece eseguire l’autopsia, che dimostrò come le gravi lesioni interne subite, in particolare a costole, polmoni, reni e milza, ne avessero portato al decesso. Il processo si concluse poi, come detto, nel 2013 con la condanna della dottoressa di turno quella sera al Pronto Soccorso di Agropoli.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche