Vermi, larve, grilli: da gennaio gli insetti sulle tavole degli italiani

“Queste sono frontiere su cui è giusto discutere e capire fin dove si può arrivare, garantendo anche un punto di equilibrio a queste novità. Ne parleremo, ne parleremo ancora tanto”, ha rassicurato il ministro Martina.

La Fao
Al mondo ci sono circa 2mila specie di insetti che sono considerate commestibili e che vengono consumate da almeno 2miliardi di persone. Il loro utilizzo in cucina è promosso dalla Fao, l’organizzazione Onu per l’alimentazione e l’agricoltura, secondo la quale il consumo di questi animali sarebbe un valido alleato contro la fame.

giornale