Roma. Morto da un mese, cadavere carbonizzato su un balcone

“C’è un cadavere carbonizzato su un balcone. Correte subito”

(foto LEGGO) – Sarebbe morto in precedenza, forse per un malore e poi solo dopo dato alle fiamme. E’ questo quanto racconta la convivente di un uomo di 59 anni, di origine slovena, il cui corpo è stato rinvenuto in tragiche condizioni, sul terrazzo della già tristemente nota Via Fani a Roma.

Morto per un malore e poi dato alle fiamme?

È questo l’interrogativo che si pongono adesso gli inquirenti sul caso. L’uomo risponde al nome di di Boris Crivick e sarebbe morto da più di un mese.

Ad allertare le forze dell’ordine sarebbe stata uosì una vicina di casa della coppia . Ad intervenire per primi i Carabinieri della compagnia Trionfale.

Secondo le prime informazioni, l’uomo conviveva con una donna di 71 anni con problemi psichiatrici. L’appartamento era pieno di immondizia e materiale di vario genere. Forse un’accumulatrice seriale.

La donna, che è stata interrogata a lungo dai detective del nucleo investigativo e dal sostituto procuratore Pierluigi Cipolla pare soffra di disposofobia.

LEGGI ANCHE: Mamma senza vita, figlia la taglia a pezzi e la infila in sacchetti di plastica

“Lui lo conoscevo bene – racconta un residente a Leggo -. Spesso girava per il quartiere con i cani. Era molto garbato anche se si vedeva che aveva qualche problema”.

La donna è ora stata affidata alle cure di una struttura per psichiatrici. Da quanto si viene a sapere, pare che l’uomo fosse morto in casa da più di un mese perché affetto da un tumore maligno.

Quando il cadavere ormai decomposto ha iniziato ad emanare cattivi odori, diventati insopportabili, l’anziana compagna lo avrebbe portato sul balcone bruciandolo con stracci e materiale infiammabile.

Saranno gli esami medico legali a scrivere la verità su quello che è apparso da subito come un giallo.

 

foto:  LEGGO

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche