Condividi

Un poliziotto di 28 anni è in gravi condizioni per un trauma cranico riportato durante una colluttazione con uno straniero nella pineta di Viareggio che l’ha colpito con un mattone. L’agente è rimasto ferito in modo serio e dall’ospedale Versilia è stato trasferito in serata a Livorno. E’ stato aggredito poco prima delle 21 di sera, durante un’operazione di contrasto allo spaccio in pineta messa in campo dal commissariato di polizia di Viareggio.

Il prefetto di Lucca Laura Simonetti e il questore di Lucca Vito Montaruli, si sono recati stamattina all’ospedale di Livorno per far visita all’agente che è stato sottoposto nella notte ad un delicato intervento chirurgico per la ricomposizione della frattura frontale. Attualmente è ricoverato, cosciente e non in pericolo di vita, sottoposto a stretto controllo per le prossime 48 ore al fine di valutare il decorso post operatorio. Sono in corso indagini per risalire all’aggressore

LA POLEMICA E LA SOLIDARIETA’

A Viareggio è subito polemica. I consiglieri della Lega Massimiliano Baldini, Maria Domenica Pacchini e Alfredo Trinchese ritengono che “non è accettabile che un nostro poliziotto, giovanissimo, mentre in servizio per contrastare il dilagante fenomeno dello spaccio, debba finire all’ospedale con il cranio sfondato, fratture multiple, rottura dell’orbita oculare ed emorragia cerebrale per le bottigliate ricevute da uno dei tanti nordafricani che delinquono a Viareggio. Chiediamo subito un incontro urgente in Prefettura a Lucca ed informeremo il Ministero dell’Interno della gravissima situazione che vivono Viareggio e Torre del Lago”.

“A nome del Partito Democratico di Viareggio – ha detto invece il segretario Leonardo Betti – voglio esprimere tutta la vicinanza all’agente della Polizia di Stato rimasto gravemente ferito in pineta di ponente durante una delicata operazione antidroga. Condanno fermamente il gesto di chi porta a termine simili atti di violenza mettendo in pericolo la vita di persone innocenti che, nell’adempimento del dovere, rischiano quotidianamente la loro vita per proteggere e garantire sicurezza alla collettività. Alla famiglia dell’agente e alla Polizia di Stato tutta va la nostra piena solidarietà, con l’augurio che possa tornare al più presto ad avere una vita normale e che l’autore di questo gesto di violenza venga individuato, processato e assicurato al più presto alla giustizia per tutto il male che ha portato”.

Solidarietà al poliziotto ferito arriva anche da Forza Italia: “La problematicità della zona è, purtroppo, tristemente nota – spiega Forza Italia in una nota -. Come noto e costante è l’impegno delle forze dell’ordine, tutte, per contrastare – qui come altrove – grandi e piccoli attori della criminalità locale. Ringraziamo per il loro lavoro Polizia, Carabinieri e tutti coloro che, a nome dei cittadini di Viareggio e Torre del Lago Puccini, si battono quotidianamente per la legalità. Nel contempo chiediamo che l’amministrazione comunale, per quanto di competenza, da un lato si faccia promotrice presso la Prefettura di Lucca di iniziative che riescano a garantire maggiore tutela a questi ragazzi; dall’altro, contribuisca con più forza e decisione al contrasto dei ricettacoli di delinquenza che inquinano e rendono insicura la nostra città”.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteTorino, rapinatore si schianta e muore durante l'inseguimento: indagato un poliziotto
Prossimo articoloTorino, sgomberato l'asilo occupato: arrestati in 6 per terrorismo

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.