Reggio Calabria, immigrato ucciso a pallettoni nella Piana: esclusa matrice xenofoba

Un violento scontro a fuoco nel vibonese nella serata di ieri.
Scenario dell’episodio di violenza è San Calogero, dove un giovane di 29 anni originario del Mali di 29 anni è stato ucciso da persone al momento ignote, a colpi di fucile.

Oltre alla vittima, risultano anche altri due feriti che nel momento dell’attacco erano in compagnia con il 29enne.

E’ accaduto tutto in pochi secondi in località Ex Fornace dove i tre si trovavano, secondo le prime ipotesi, per compiere un furto

La vittima è stata soccorsa dal 118 e trasportato con urgenza a Reggio Calabria, nel reparto di neurochirurgia.

Sull’evento delittuoso indagano gli uomini dei Carabinieri appartenenti al Comando provinciale di Vibo Valentia.

Il migrante proveniva dalla tendopoli di San Ferdinando, assieme ai suoi due amici. Una zona dove stazionano i braccianti utilizzati per i lavori nei campi.

Esclusa dunque al momento la matrice xenofoba del delitto.

Nella tarda serata di ieri in Prefettura è stata coordinata una riunione d’urgenza delle forze di polizia, al termine della quale è stato deciso di intensificare i controlli nell’area che ospita la tendopoli.

 

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche