Condividi

Oramai non manca più nessuno: alzi la mano chi non ha commentato il video girato a Torino, presso la Stazione di Porta Nuova, diffuso dalla pagina del centro sociale Gabrio il quale ha pensato bene di criticare l’operato di alcuni agenti polfer impegnati nell’arresto di un cittadino risultato poi irregolare e già espulso.

“si tratta di un fermo come tanti, a ogni ora e ogni giorno, che la propaganda anti Stato voleva trasformare in una manifestazione di regime – ha spiegato il segretario del sindacato SIAP Pietro di Lorenzo – Le immagini sono chiare, operatori della questura e della polfer, insieme all’esercito, agiscono in numero per evitare la violenta resistenza fisica del soggetto”.

Non avevamo dubbi. Ma non solo! Questa mattina infatti apprendiamo dalla Stampa che il questore di Torino, dr. Francesco Messina ha voluto incontrare i poliziotti complimentandosi con loro, anche a nome del Capo della Polizia, prefetto Franco Gabrielli “per la condotta operativa adottata nel corso dell’arresto” di venerdì, nei confronti di un cittadino nigeriano già espulso dal territorio nazionale e che aveva opposto una violenta resistenza all’atto del controllo di polizia. Il giovane infatti, oltre a rifiutarsi di mostrare i documenti, ha poi morso uno dei poliziotti e provocato lesioni, per fortuna lievi, agli altri due. Parole di solidarietà arrivano naturalmente anche da numerosi esponenti politici, da Giorgia Meloni a Salvatore Deidda, capogruppo di Fratelli d’Italia in Commissione Difesa.

Articolo precedente"Il 24 ho tanti clienti. Gli uomini vengono da me mentre la moglie prepara il cenone"
Prossimo articoloBimba abusata, condannato il branco: "Se la sono prestata a vicenda, come una cosa da usare"