Condividi

Usa, sei vigili del fuoco fanno sesso con 17enne ubriaca e postano il video sui social

Sono stati arrestati e messi sotto processo dopo aver fatto sesso di gruppo, ad aprile, con una 17enne ubriaca e aver diffuso sui social il video che avevano girato durante quelle ore di fuoco in cui avevano portato la ragazza da un posto all’altro

(a casa di uno di loro, in un hotel, persino nella caserma dei pompieri) per consumare una serie di rapporti sessuali.

Un passo falso clamoroso che si è rivelato ben presto un boomerang: nel fine settimana, infatti, la polizia statale della Virginia ha fatto scattare le manette ai polsi di Fabian Sosa,

25 anni, Dale King, 36, Andrew Key, 24, Christopher Pangle, 32, Bradly Marlin, 21 anni, e Nathan Hirschberg, 26.

Alla luce delle indagini svolte, comunque, l’accusa nei loro confronti non è stata di stupro, ma di istigazione a delinquere su un minorenne,

 

 

reato che prevede una pena massima di 12 mesi in carcere e una multa di 2.500 dollari e nella cui casistica rientrano i rapporti sessuali consensuali con un minore che abbia 15 anni o più.

La ragazza, che ha raccontato di essere molto ubriaca quella sera, sostiene in ogni caso che con almeno uno dei sei uomini incriminati il rapporto sessuale non era stato consensuale.

Sua madre, inoltre, ha sottolineato davanti agli inquirenti che molte immagini del filmato mostravano come la figlia fosse fortemente ubriaca e intimidita dai vigili del fuoco.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteRapina finisce nel sangue. Vogliono l'orologio, ma lui reagisce: gli sparano nel garage di casa
Prossimo articoloAnnullare la multa: il vigile può farlo?