Condividi

TRE GLI INDAGATI

L’attività investigativa però non si è ancora conclusa. In carcere restano due persone (un italiano e un romeno, entrambi clochard; un altro veronese coinvolto nella vicenda è ai domiciliari) fermati 48 ore dopo il violento pestaggio. Devono rispondere di tentato omicidio, in concorso, aggravato dalla crudeltà e dai futili motivi. Gli inquirenti intendono far luce sulla dinamica e su cosa avrebbe spinto gli accusati a compiere la brutale aggressione (per il momento si ipotizza possa trattarsi di una futile disputa tra senzatetto, come una sigaretta contesa), inoltre non sarebbe ancora tramontata la pista che vedrebbe altre persone coinvolte nell’omicidio del clochard. Dai risultati medici dell’esame autoptico potrebbero cambiare anche i capi d’imputazione.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteNapoli, il miracolo di San Gennaro: il sangue si scioglie nelle ampolle
Prossimo articoloPerugia, colpo grosso dei Carabinieri: recuperati oltre 100 oggetti rari e preziosi

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.