Vince 77 milioni di euro ma li ritira solo dopo diversi mesi “avevo altre cose da fare”

Per quarantanove giorni non è andato a ritirare il suo premio. E’ stato solo dopo il cinquantesimo giorno che ha tirato fuori la sua schedina e si è messo in viaggio fino a Milano, nella sede Sisal di via Alessio di Tocqueville al 13, zona corso Como, dietro alla discoteca Hollywood.

Conosceva bene tutto ciò di cui aveva bisogno. Per questo si è presentato armato di carta di identità, codice fiscale e codice iban.

La sua schedina del Superenalotto giocata con 4,50 euro, il primo di agosto scorso, gli aveva fatto vincere 77,7 milioni di euro. Di questi lo Stato si terrà il 6 per cento di tasse, ma i restanti circa 73 milioni, il fortunato vincitore potrà godersene come vorrà.

“Chi ha vinto non ci ha detto che smetterà di lavorare. Anzi, aveva progetti molto semplici, come un weekend fuori, una roba che se ci pensi costa nell’ordine dei duecento euro. Ma è sempre così: non si rendono mai conto”, hanno raccontato gli addetti di Sisal. Il vincitore in questione per altro è andato a riscuotere il suo premio quasi due mesi dopo la vincita.