Condividi

L’INCIDENTE

L’incidente mortale risale alla serata di sabato 5 ottobre, quando poco prima delle 22 Andrea Donola è finito con la sua motocicletta contro un’automobile. L’impatto, frontale, è stato violento. Secondo quanto ricostruito, il giovane centauro stava andando in direzione Bolzano sul cavalcavia di Frangarto, quando si è scontrato contro un’auto che si immetteva sulla Merano-Bolzano. Il ventiduenne è stato sbalzato sul selciato ed è morto praticamente sul colpo: inutili i soccorsi giunti immediatamente sul posto con ambulanza, medico, vigili del fuoco e carabinieri.

I soccorritori arrivati sulla Mebo hanno trovato la moto del ragazzo distrutta, l’auto danneggiata su una fiancata e purtroppo il giovane già privo di vita. Non è chiara la dinamica dell’accaduto, quel che è certo è che la moto si è schiantata contro il fianco destro dell’auto in maniera estremamente violenta. L’automobilista coinvolto nello schianto ne è uscito illeso, ma sotto choc. In corso le indagini del carabinieri che dovranno ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente mortale. Quando a Bolzano si è diffusa la notizia dell’incidente in cui ha perso la vita Andrea Donola era ormai tarda sera ma, riporta Fanpage, tanti amici del giovane si sono precipitati sul luogo dello schianto insieme ai genitori. Secondo chi lo conosceva, la moto era la sua grande passione, da sempre.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteComo, vasta operazione contro la 'ndrangheta: 34 le custodie cautelari
Prossimo articoloTaglio dei parlamentari, la Camera vota sì alla riforma: ridotto il numero dei parlamentari

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.