Condividi

carabinieri-gazzellaFoggia, 20 settembre  –   Aveva sottoposto ad una serie di violenze la sua ex fidanzata prendendola a ceffoni, sul corpo e sulle braccia e ustionandole una gamba con la lama di un coltello reso incandescente; dopo averla ammanettata, l’aveva costretta a subire rapporti sessuali. I carabinieri hanno arrestato un 36enne di Deliceto. I reati contestati sono sequestro di persona, violenza sessuale e lesioni personali aggravate. La violenza era stata scatenata dalla decisione della fidanzata di troncare la relazione. (ANSA)

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteStalking: molesta e mette su internet foto ritoccate, rinviato a giudizio
Prossimo articoloMeloni, ''nessun patteggiamento per i pedofili''